Eccoci

La PiazzaEccoci
Social Proximity Staff pubblicato 2 anni fa

Eccoci! Finalmente salpiamo. Per dove non si sa. Perché dove approdare non dipende solo da noi. Ci siamo imbarcati su una piccola scialuppa avventurandoci nel mare aperto dove incrociare altri naviganti e marinai che come noi solcano le rotte salate e avventurose dell’educazione professionale. Piccoli marinai e grandi sognatori di terre sconosciute e marosi d’affrontare. Verso orizzonti che cambiano di giorno in giorno ma che non stancano mai di richiamare.

Come comandante in seconda credo giusto richiamare i nomi della ciurma che insieme ha mollato gli ormeggi.

Prima di tutti Marco Muzzi. È lui che ha indicato a tutti noi l’orizzonte verso cui navigare. È lui che ha sognato SocialProximity contagiandoci del suo sogno bellissimo.

Subito dopo c’è Alessandro Valerani. Lui ha costruito con pazienza e intelligenza la scialuppa-piattaforma su cui siamo imbarcati. La segue con perizia e premura affinchè sia più solida dei marosi che tempestano la rotta.

Poi ci sono Anna Ravera, Giulia Viviani e Andrea Perrone. Ciurma d’abbordaggio fuori dal comune. Gente di mare che di una tempesta sa farne mille bonacce.

In ultimo io, Vincenzo Russo, vecchio marinaio che non ammaina ancora le sue vele.

Ecco, questa è socialproximity. Una scialuppa di marinai e sognatori che ha preso il largo per attraccare dove bene non sa. O, forse, verso quell’isola che, già qualcuno cantava, non c’è. Ma i veri sognatori e marinai quell’isola la cercano comunque. Perché è solo lì che attracca sempre la Prossimità! 

Benvenuti a bordo!

Condividi Questa Pagina!

Fai per commentare o votare