In bilico. Stralci di quotidiana bellezza.

La PiazzaCategoria: DiariIn bilico. Stralci di quotidiana bellezza.
Giulia Staff pubblicato 7 mesi fa

Si sa, da sempre. Le feste comandate sono “l’incubo” degli educatori: gite da organizzare, autorizzazioni da raccogliere, posti e persone da chiamare, magari un’idea va a vuoto e allora scatta la riserva, perché alla fine gli educatori non sono così tanto disorganizzati.
Poi succede che per Pasqua si organizza uscita al planetario, e quando si spengono le luci e si illumina il cielo sei, ancora una volta, in bilico tra la sensazione di aver fatto una cazzata enorme a portare i piccoli di seconda in un posto con le sedie girevoli e in cui spengono le luci, e la sensazione che stiano per arrivare momenti magici.
E ogni volta è così. In bilico tra le maledizioni perché la metropolitana diventa un parco giochi e il cuore contento per ogni “ooooh, wooooow”.
In bilico tra gli occhi al cielo perché alla fine non tornano i conti, e bisogna pensarci finché non tornano, e la soddisfazione nei loro occhi quando ritrovano i genitori e cominciano a raccontare.
In bilico tra il ragazzino con cui le hai provate tutte, e proprio non c’è verso, e quel ragazzino con cui le hai provate per mesi, e adesso hai capito come prenderlo.
In bilico tra quello che si fa e quello che ancora si può fare.
Ogni loro sguardo curioso, ogni loro parola di confidenza, ogni loro bocca aperta per una cosa mai vista, valgono tutta la nostra fatica e tutto il nostro impegno. Alla fine, insieme, costruiamo bellezza.

Condividi Questa Pagina!

Fai per commentare o votare